Il Castel d'Amore

Nel mondo cortese del XIII secolo, erano molti i divertimenti pubblici in cui la migliore gioventù si cimentava per dimostrare la sua valentìa e la sua forza.
Normalmente il nostro pensiero corre subito a giostre, tornei e gare di cavalli ma molto più diffuso di quanto non si pensi comunemente era il gioco del Castel d’Amore. Si trattava di un castello fittizio, in legno, adornato con fiori, pelli e stoffe preziose in cui venivano rinchiuse nobili damigelle col compito di difenderlo dagli assalti di baldi ed altrettanto nobili giovanotti che, pur bardati come se partecipassero ad un vero assalto, dovevano però conquistare il cuore delle dame in una gara di continue cortesie e raffinatezze. 
Scopo del gioco era convincere le belle castellane ad arrendersi a chi più si mostrava esperto nel gioco dell’amor cortese. 
Non conosciamo molto di più su questo gioco, ma esso era particolarmente vivo nella Marca Trevigiana e rimase famosa la gara svoltasi a Treviso nel 1214 perché, siccome sempre di gara si trattava, l’eccesso di agonismo dei partecipanti portò a gravi offese fra i concorrenti.
I padovani stracciarono la bandiera dei veneziani e questi tentarono subito di lavare nel sangue l’offesa ricevuta e, sguainate le spade, scatenarono una zuffa generale. Come spesso succede, su quella che poteva essere una banale (anche se grave) lite di gioco, si innestarono le rivalità fra città e città e si giunse alla guerra vera e propria.
Il gioco moderno si presenta come la rivisitazione di un vero assalto, con prove di resistenza e di abilità che ricreano le difficoltà effettive: l’attraversamento del bosco o delle “fratte”, quello del torrente, del fossato, la scalata alle mura. Ma anche qui, come un tempo, il castello è provvisorio, in legno, e ad accogliere i più valorosi dei concorrenti c’è una dama graziosa e gentile.
.......... Il castello è fittizio solo perché la Sovrintendenza alle Belle Arti ha giustamente vietato l’uso di quello vero per motivi di sicurezza (delle mura più che degli uomini)!
Il gioco
Quattordici squadre, una per borgo, composte da quattro giovani guidati da un cavaliere, si sfideranno in un percorso irto di difficoltà quali l’attraversamento del bosco, il guado delle paludi, il superamento del fossato, lo scavo della mina (o galleria) e l’abbattimento della porta del castello. Tutto ciò allo scopo di raggiungere la torre dove attendono quattro dolci damigelle.
Le squadre inoltre saranno attrezzate di scale e di ariete utili a superare gli ostacoli; il cavaliere porterà con sé lo scudo ed il vessillo che sarà consegnato alle damigelle.
Le squadre si sfideranno in quattro corse eliminatorie e i primi arrivati accederanno alla finale che assegnerà il Palio del Castel d’Amore, opera eseguita e donata da un artista castellano.

Programma Palio 2016

 

 
PROGRAMMA DELLA
RIEVOCAZIONE STORICA
2016
             XX edizione del “PALIO DEL CASTEL D’AMORE ®”

 
        
 
2-3-4 settembre 2016  (spalti ovest delle mura)
Torneo del Gioco del Pallone  con la partecipazione dai vari borghi, in costume cinquecentesco.
 
sabato 3 settembre 2016sera (entro le mura)
 Mercato medioevale  con  apertura delle taverne,”CANEVE E BANCHETI”, tra spettacoli ed animazioni.
 
Domenica 4 settembre 2016 (dal pomeriggio)
Mercato medioevale Taverne aperte, “CANEVE E BANCHETI” con spettacoli e intrattenimenti con musiche e danze, tamburi e sbandieratori, giullari e musici, fino alla Ronda di chiusura.
 
0re 17,00 Teatro Accademico: Concerto di musiche medioevali e rinascimentali a cura del Conservatorio A. Steffani.
 
9-10-11 settembre 2016
 
venerdì 9 settembresera: Cerimonia di presentazione del Palio 2016.
 
sabato 10 settembre- pomeriggio dalle ore 18.00 fine a notte inoltrata
Mercato medioevale, apertura delle taverne e relativi spettacoli.
Alla sera spettacoli di falconeria in piazza Duomo con: Antica Marca Alata.
Con: Gruppo Musici e Sbandieratori S. Giorgio di Noale.
Alla sera spettacoli in piazza Duomo con: Giullari focolieri di Petracha con lo spettacolo: L'epilogo del Carro.
Con la Compagnia: I Trabicoi di Chioggia in: Giullari in veste sacra.

domenica 11 settembre
ore 10,00 Mercato medioevale, apertura delle taverne e relativi spettacoli fino a notte inoltrata.
ore 16,00 Corteo dei Consoli e Torneo del Castel d'Amore.

Alla sera spettacoli in piazza Duomo con: Giullari focolieri di Petracha con lo spettacolo: L'epilogo del Carro.

Con la Compagnia: I Trabicoi di Chioggia in: Giullari in veste sacra.
               
GIORNATA DI STUDI MEDIOEVALI            
 Domenica 30 ottobre ore 9.00
Teatro Accademico di Castelfranco Veneto
FRIDERICUS IN MARCA:
Giornata nazionale di studio su Federico II e Rievocazione del suo passaggio nel territorio
In collaborazione con il Centro Studi della Fondazione Federico II Hohenstaufen di Jesi.
 

Titolo:             
       “...vedi l'erbetta, i fiori e li arbuscelli...
- Agricoltura e paesaggio tra XII e XVI secolo.

                                                           

 

 
 
 
 
 

Fantasmagorie in Torre Civica

MASCHERE
Fantasmagorie in Torre Civica
 

Concerti di Natale 2015

martedì 8 dicembre, ore 17.00

-Coro  "Note Rosa" di Quinto di Treviso
diretto da:  Fabiola Ciuffetti

Coro"Schola Cantorum S.Daniele" di Povegliano
diretto da: Angelo Zanatta

Gruppo  PopGospel "Note in Blu"
diretto da: Lodovico Bernardi

domenica 13 dicembre, ore 17.00

Arteviva Accademia di Canto e Musica  di Castelfranco V.to diretto da: 
Marcella Campagnaro
Renzo Sbrissa
Roberta Viel

Coro del Conservatorio "A.Steffani" di Castelfranco Veneto diretto da: 
Roberta Paraninfo

ingresso a pagamento : 5,00€
 ingresso gratuito bambini fino anni 10 )
  prenotazione dei posti dalle ore 16.00 del giorno stesso

CATERINA CORNARO - Mostra

MOSTRA: 
REGINA CORNARO 
Abiti e storia della Regina Cornaro, Signora di Asolo

a grande richiesta la mostra
rimarrà aperta fino a:

DOMENICA 15 Novembre 2015

presso la Torre Civica di Castelfranco Veneto

EXHIBITION:
QUEEN CORNARO
Clothing and history of the Queen Cornaro,
Lady of Asolo

the exhibition
will remain open until:
Sunday, November 15, 2015

at the Civic Tower of Castelfranco Veneto
 

 
 
Per ulteriori informazioni clicca qui.
 

Il Palio con Sereno Variabile

 

Sereno Variabile è un programma televisivo italiano condotto da Osvaldo Bevilacqua su Rai 2 ed anche in HD su Rai HD.

 In ogni puntata Osvaldo Bevilacqua accompagna gli spettatori a conoscere meglio il territorio italiano attraverso vari aspetti, come la storia di quel luogo, la cultura, l'artigianato e con una particolare attenzione alle tradizioni, ai prodotti e ai sapori.

Castelfranco Veneto nella puntata del 7 febbraio

Sereno variabile va in onda il sabato dalle 17.05 alle 18.00 su Rai 2 ed anche in HD su Rai HD.

 

 

Torre Civica e Mostra Armi Medievali

La Torre Civica con la Mostra:

“IN PUNTA DI LANCIA E A FIL DI SPADA"

Armi d'attacco e da difesa tra XII e XIV secolo  

a grande richiesta dopo oltre 3.000 visitatori

sono ancora visitabili 
dal 1 febbraio al 31 marzo
2015
con il seguente orario:

 sabato 11.00/13.00 e 15.00/20.00

domenica 11.00/13.00 e 15.00/20.00

aperture infrasettimanali su appuntamento:  tel. 334-3931418

Convegno Nazionale

Giornata nazionale di Studio
“ET CASAM UNAM
 INFRA CASTRUM DE
 PREDICTA VILLA...”

Abitazioni ed abitati fra X e XVI secolo

DOMENICA 26 OTTOBRE 2014 dalle ore 9.00 Teatro Accademico di Castelfranco Veneto

PROGRAMMA:

Ore 9.00
Introduzione ed apertura dei Lavori
Flavio Trentin
Curatore storico della Associazione Palio di Castelfranco Veneto

Saluto di benvenuto del Sindaco della Città
On. Luciano Dussin

Ore 9.30
Abitare il Medioevo. Il Palazzo e il Castello.
Prof.Arch. Fabio Mariano
Ordinario di Restauro presso l’Università Politecnica delle Marche
DICEA - Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e dell’Architettura

Ore 10.15
“Torre Mozza” o Casa-Torre?
E altre case-torri nel Veneto e nel Trevigiano
.
Dott. Giacinto Cecchetto
Ricercatore storico, ex Direttore della Biblioteca
e del Museo Civico di Castelfranco
 

coffee break
 

Ore 11.00
Lo spazio del sacro nel Medioevo:
chiese, monasteri, eremi, percorsi.

Prof. Angelo Chemin
Già Docente di Storia del Territorio Veneto,
Facoltà di Pianificazione Territoriale, Università IUAV - Venezia

Ore 11.45
Il Castello di Treville dal 1343 al 1352:
documenti e certezze.

Prof. Luigi Squizzato

Ore 12.30
Dibattito con il pubblico presente in sala

Ore 13.00
Chiusura dei lavori

informazioni e comunicazioni: 
associazione Palio di Castelfranco Veneto
Via Lovara 6 - 31033 Castelfranco V.to (TV)
Tel. 347 9741336 - paliocastelfrancoveneto@yahoo.it
www.paliocasteldamore.it

 

Date Mercatini di Natale 2014

 

         “Natale dei Borghi entro le Mura”

                           date edizione 2014                     

  

     - domenica      30 Novembre

     - domenica        7 Dicembre

     - domenica       14 Dicembre 

 

Per iscriversi, inviare email a: dianavillanova@gmail.com

El Baeon dei CEI

Gare eliminatore 3^ torneo del BAEON dei CEI:

Grifon d'Oro Vs Tasso Rosso ==> 3 - 4 ( sacco d'oro )

Serpe Verde Vs Corvo Nero ==> 4 - 3 ( sacco d'oro )

Grifon d'Oro Vs Serpe Verde ==> 2 - 3

Tasso Rosso Vs Serpe Verde ==> 3 - 4 

Corvo Nero Vs Grifon d'Oro ==> 2 1/2 - 1

Tasso Rosso Vs Corvo Nero ==> 3 - 4 1/2 

Finalissima di sabato 13 settembre ore 21.30

Serpe Verde Vs Corvo Nero

vincitrice del palio 2014 :

 

Pagine

Abbonamento a Palio di Castelfranco Veneto RSS
2013 © Associazione Palio Castelfranco V.